Lunedi a Venerdì: dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00
02 35 90 52 10 | Gruppi | spazio media |

Forges-Les-Eaux, suoi musei

Collezione Faience

Storia di Faience dire vecchie Forges Forges-les-Eaux

L'industria della ceramica è nata durante l'occupazione romana. Per secoli, sono stati prodotti grezzi ceramiche terra e tubi. Argille, chiamato bianco che è stato estratto in Forges, sono molto apprezzati da grandi maiolica XVIII Douai e Boulogne sono stati forniti in Forges.

Historiques des Faïences de Forges-les-Eaux

Nel 1797, Georges Wood, di origine inglese, si trasferisce a Forges con la sua famiglia e fondò la prima ceramica. Aveva Douai e aveva imparato il suo mestiere al ceramista Carlo e Jacques Leight che aveva introdotto in Francia i processi di produzione dei paesi Staffordshire e Northumberland. Wood è stato anche direttore della produzione workshop Chantilly e Montereau.

17 febbraio 1811, Georges Wood è morto all'età di 55 anni, lasciando una vedova e sette figli tra cui diversi giovani. 12 Maggio 1812, con atto eseguito prima Maitre Beaufils, Forges notarili, la signora di legno dice che la gestione della fabbrica ad uno dei suoi dipendenti, Nicolas Marin Ledoux. Sei settimane più tardi, si sposa. La fabbrica è ora chiamato Ledoux-Wood. Il suo successo suscita vocazioni e molti altri produttori vengono creati.

Nel 1830-1840 anni, terracotta raggiungono il loro picco. Si potrebbe contare fino a 5 di terracotta, che ha assunto 200 persone. L'attività della ceramica cessata alla fine del XIX secolo. Mr. Rohaut sarà l'ultima vasaio Forges.

Lineamenti

Forges ha avuto un lungo periodo di produzione e una varietà di creazione in diversi laboratori diversi. È per questo che oggi troviamo tale diversità nelle fucine delle collezioni di ceramica.

Essi possono essere classificati in terracotta Forges in due categorie: terracotta fine e piastrelle di spessore. L'una e l'altra erano essenzialmente piatti utilitarie ma per due diversi clienti a causa del loro costo.

Salle des faïences à Forges-les-Eaux

Belle terracotta viene eseguita con argilla bianca, una crema bianca, detto tubo argilla: l'argilla utilizzato nella fabbricazione di tubi. Questa ceramica è fatta con la terra (argilla bianca) diventa bianco cottura. Viene poi rivestito con uno smalto trasparente (tipo di vernice) è a base di piombo.

Oltre alla produzione di piastrelle posate, v'è una significativa produzione di pezzi sagomati. Questo piatto non è fatto solo per essere inclusi in porcellana, ma anche per essere utilizzato.

Le parti sono solitamente realizzati allo stampo e le decorazioni con pennello e spugna. I bordi sono spesso circondati da una linea nera di manganese. La spugna è usato in decorazione su Marlis o per imitare il fogliame. Questa decorazione è una spugna Forges specialità. Ledoux è ispirato dalle immagini di Epinal e Besançon allora rappresenta i periodi della storia, soldati, cacciatori, galli.Assiette en faïence à Forges-les-Eaux

La terracotta di spessore chiamato "Black Butts": queste piastrelle sono realizzate in argilla bianca tendente al grigio, di solito incrinato, si chiamano "culi neri", perché la parte inferiore delle parti è ricoperta da una glassa di colore marrone scuro che sono stati ottenuti utilizzando ossido di manganese, utilizzato versa la sua robustezza e il suo costo modesto.

Si tratta di una terracotta di spessore, un po 'ruvida, per essere usato quotidianamente da una clientela modesta. La decorazione spesso soggetti semplicemente ingenui: case, i pesci, le chiese.

Brown Butts: l'ultimo terzo del XIX secolo, le regole di produzione sono stati modificati, e le serie di Marlis spugna ristretto, i colori hanno perso la loro lucentezza e la qualità dello smalto utilizzato al fine di piatto non è più un bellissimo viola-marrone scuro.

La produzione di terracotta si estinse alla fine del secolo scorso, tuttavia, il workshop Bray Gaillefontaine Terra, continua la tradizione con la lettura pezzi deliziosi.

 

Collezione Faience

city ​​Hall

76440 FORGES ACQUE

Visita su appuntamento al 02 35 90 52 10 Martedì al Venerdì.

Museo della Seconda Guerra Mondiale

Museo della Resistenza e della Deportazione

Dipartimentale Associazione del ricordo della resistenza, la deportazione e la storia della seconda guerra mondiale: Inaugurato nel giugno 2000 e situato nel centro della città di Forges-les-Eaux (Seine-Maritime), maresciallo della strada Leclerc, il museo su 2 piani, offre ai visitatori una retrospettiva degli anni bui della seconda guerra mondiale attraverso documenti, uniformi e altri oggetti autentici.

Musée de la Résistance et de la Déportation à Forges-les-eaux

I temi sono:

-Francia e il suo impero in guerra, gli alleati, le operazioni militari (Dieppe atterraggio, la battaglia della Mosa, Saint-Valéry-en-Caux, il raid su Bruneval, Narvik, l'epopea di Leclerc, ecc).

-Vichy e la politica di collaborazione.

-Deportazione (scene ricostruzioni, presentazioni di documenti, foto, necessari per compensare (s), oggetti realizzati nei campi e un tatuaggio umano di un numero di registrazione deportee).

-Resistenza: la chiamata del 18 giugno rilascio, attraverso la macchia mediterranea e le reti di resistenza al nemico, recuperando aviatori alleati.

Matériel militaire au Musée de la Résistance de Forges

Tutti questi temi sono accompagnate da pannelli esplicativi (francese-inglese), ampiamente illustrate e comprese da tutti, adornata con manichini (quaranta) e vari oggetti e periodi di armi citati.

Escursioni possono essere liberamente o esseri guidati dalla nostra guida. Le visite di gruppo sono sempre incorniciate e discussi.

Siamo a disposizione del pubblico e le scuole, una biblioteca a disposizione pratica on-site per vari di ricerca (documenti, tesi, concorsi resistenza).

accogliente museo ed educativo in base alla progettazione in cui il visitatore è in contatto con l'oggetto, è aperto al pubblico.

Musée de la Résistance - Forges-les-Eaux

Museo della Resistenza e della Deportazione

Rue du Marechal Leclerc

76440 FORGES ACQUE

Aperto tutti i giorni dalle 14h alle 18h.

Informazioni: 02 35 90 64 07

 

I Modelli Museo

Il Museo di modelli da cavalli

 Musée des Maquettes Hippomobiles à Forges-les-Eaux

Il Museo di modelli trainati da cavalli, che si trova nella City Hall Park nelle ex scuderie della Casa Levaillant (Casa che ha ricevuto Luigi XIII e Anna d'Austria, Cardinal Richelieu durante il loro soggiorno nel 1633), è nato grazie alla passione di un uomo: sig Guillot.

Mr. e Mrs. Guillot, vecchio negozio di ferramenta nella regione di Parigi, venne a pensione a Forges-les-Eaux, nel 1979.

Per la cura, il signor Guillot ha realizzato un primo modello. Ha deciso di donare al Club della Golden Age della città di Forges-les-Eaux e creare altri. Così è nato il museo!

Questi modelli sono stati esposti in un vecchio autobus RATP installato nella City Hall Park, e per comodità, il Comune messi a loro disposizione le ex scuderie della Casa Levaillant.

Nel 1994, il museo ha beneficiato della delocalizzazione del Museo della Resistenza e della Deportazione e potrebbe espandersi.

Così, per 16 anni, lo Sposo Guillot realizzare oltre un centinaio di modelli, tutti realizzati con materiali riciclati: scatola di sigari, scatola di medicina, lattine, sacchetti. La signora Guillot, ex modista vestito tutti i personaggi.

Questo museo insolito e affascinante presenta tutte le attività del principio del secolo che è stato trovato nelle nostre campagne e nei villaggi.

Queste sono le scene di un tempo che sono aperte ai visitatori: mestieri agricoli, artigiani del tempo, occupazioni di emergenza, macchine agricole, carrozze trainate da cavalli per il trasporto degli inizi del secolo, carrozze di consegna altri tempi.

L'intera opera è ben evidenziato da un arredamento magico con paesaggi normanni. Dobbiamo questo risultato a un artista locale Mr. Alemani.

I modelli del museo contiene anche una collezione di bambole storiche che rappresentano l'arrivo di Luigi XIII nel 1633. Il set è stato fatto dalle donne del club Golden Age nel 1978.

Questa serie completa di realismo ed emozione ci fa immergiamo con gioia nel passato!

 Musée des Maquettes Hippomobiles de Forges-les-Eaux

Museo di Modelli da Cavalli

Park City Hall

76440 FORGES ACQUE

Visita dal 1 ° maggio al 30 Settembre - Lunedi al Giovedi appuntamento 06 33 01 75 73 - Venerdì e Sabato 14h alle 17h - domenica e festivi 14h30 alle 18h.

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per essere informato su tutti gli eventi!